Gaiba

Secessionisti: Gup Rovigo, 31 a giudizio

Quindici non luogo a procedere e 31 rinviati a giudizio in relazione alla costruzione del tanko, un carrarmato artigianale, con il quale un gruppo di secessionisti lomabardo-veneti voleva occupare nel 2014 piazza San Marco a Venezia, in una riedizione del primo assalto del 9 maggio 1997. Così ha deciso il Gup del tribunale di Rovigo, Alessandra Martinelli, al termine dell'udienza preliminare. All'esterno del palazzo di giustizia un centinaio di simpatizzanti degli imputati, controllati a vista dalle forze dell'ordine, hanno manifestato con cori e striscioni. I fatti risalgono all'aprile 2014 quando il mezzo corazzato che doveva servire ad un'azione eclatante a Venezia, in piazza San Marco, venne trovato in un capannone chiamato 'Arsenale', nel padovano, epicentro del gruppo di secessionisti veneti finti nell'inchiesta per associazione sovversiva.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie